Piatti tipici del Salento: 6 ricette da non perdere

Piatti tipici del Salento: 6 ricette da non perdere

6 piatti tipici da non perdere durante le vostre vacanze in Salento

Come accennato nella “Guida per le vostre Vacanze nel Salento”, non si può visitare il Salento senza assaggiare i piatti tipici offerti da questa meravigliosa terra. Ebbene, una guida che si rispetti non può liquidare l’esperienza Gastronomica che si può vivere in Salento con poche righe. Quindi eccoci qua a raccontarvi la cucina Salentina.
Nella tradizione gastronomica salentina vi è una fusione tra i profumi del mare e quelli della terra: dal polpo alle cicorie, dai legumi al pesce ed infine i dolci. L’elenco delle ricette tipiche della punta dello stivale è decisamente lungo ma, se si volesse stringere il cerchio, ecco sei piatti imperdibili, assolutamente da assaggiare.

1)    Purpu alla pignata

Antica ricetta salentina che prende il nome dalla pentola di terracotta che viene utilizzata per la cottura direttamente accanto alle fiamme del focolare. Il polpo, di natura molto duro, con questo tipo di cottura lunga (a cui non vanno aggiunti né acqua né sale) diventa tenero e succulento. In alcune versioni della ricetta è prevista l’aggiunta delle patate che lo rendono un piatto unico. Non dovrà assolutamente mancare “lu panieri de pane”, da inzuppare nel gustosissimo sugo che ne fuoriuscirà.

2)    Fave nette cu le cicureddhe

Questa ricetta propone i legumi, le fave secche, in una versione molto gustosa e cioè cotte fino a ridurle in purea e condite con un filo d’olio. Il tutto accompagnato dalle cicureddhe che altro non sono che le cicorie di campagna, selvatiche e spontanee, cotte ed, eventualmente, saltate nell’olio.

3)    Ciciri e Tria

Rimanendo nell’ambito dei legumi, un’altra ricetta prelibata è questa, dei ciciri e tria. La tria è una pasta fatta in casa che viene in parte lessata e in parte fritta, condita con i ciciri che sarebbero i ceci, cotti in padella con olio d’oliva.

4)    Frisa

Si tratta di ciambelle di pane biscottato, di grano tenero oppure di orzo, tagliato a meta cottura in orizzantale, che va ammorbidito immergendolo in acqua e poi condito con pomodoro, olio e sale (ma volendo, esistono tante versioni di condimento, tradizionali e fantasiose).

5)   Pezzetti di Cavallo con il Sugo

Carne Equina cotta a lungo nel sugo di pomodoro fino quasi allo sfaldo. Di solito viene servita piccante e con tanto pane con cui fare la scarpetta. Un piatto unico, assolutamente da assaggiare.

6)   Pasticciotto Leccese
Spostandoci nell’ambito dei dolci, chi non conosce il Pasticciotto Leccese? Si tratta di uno scrigno di pasta frolla che racchiude al suo interno un cuore di crema pasticcera. Molto famoso, anche nella versione Obama dove la crema viene sostituita da una farcitura al cioccolato.

La lista dei piatti tipici Salentini è ancora lunga. Tanto per citarne alcuni: la pitta, le pucce con le olive, la scapece, i mustazzoli, la cupeta e potremmo continuare a lungo. Ma, aldilà di questa breve guida, i turisti apprezzano sempre la nostra tradizione culinaria e gastronomia, soprattutto dopo averla assaggiata. E non è difficile, durante le vostre vacanze in Salento, trovare questi prodotti sia nelle sagre di paese che nei menù dei ristoranti locali.
Il ristorante “le Scalelle”, per esempio, offre ai suoi ospiti molti piatti della tradizione locale, in una location con un panorama mozzafiato.

 

 

Le Scalelle – Ristorante Torre Vado

Lascia un commento